Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Tipi di adesivi per piastrelle

In vendita ci sono solo tre tipi di colla per piastrelle: dispersione, cemento e resina epossidica. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche individuali.

Dispersione. Viene utilizzato per la posa di piastrelle di piccolo spessore. Fondamentalmente, è preso da persone che sono lontane dal lavoro di riparazione, dal momento che è già venduto pronto per l'uso.

La base di questo prodotto è la resina. La composizione adesiva ha proprietà come duttilità, viscosità, resistenza. Inoltre, in applicazione è abbastanza economico: il consumo di colla su 1 m² è minimo.

Anche l'adesivo ha un lato negativo: scarsa impermeabilità.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Cemento. Tale colla è particolarmente popolare grazie alla sua facilità d'uso, economia e prezzo basso. Inoltre, può essere utilizzato per incollare piastrelle anche in luoghi in cui appare problematico, e lo smantellamento è molto semplice con perdite minime. I rappresentanti più comuni di questa categoria di colla sono Unis, Ceresit, Hercules ed EK.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

La base di questo adesivo è il cemento. Per ottenere la giusta quantità di adesivo, mescolare cemento e acqua. È anche consentito l'uso di additivi al lattice. Il consumo di questa categoria di colla non è superiore a 1,9 kg per 1 m² con uno spessore dello strato di 1 mm.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Epoxy. La preparazione della composizione di questa colla non è semplice, quindi viene utilizzata principalmente da esperti costruttori. La composizione dell'adesivo è una resina e un catalizzatore. La soluzione di resina liquida viene miscelata con il catalizzatore, che dà l'effetto desiderato. Tra i marchi famosi in questa categoria ci sono Ceresit, Litokol e Lugato.

Le proprietà positive dell'adesivo si possono menzionare la resistenza all'acqua, resistenza, elasticità, non paura di fluttuazioni di temperatura non è coperto da fessure, curato sulla superficie e non si restringe. Tra le altre cose, la colla ha un prezzo accessibile.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Metodi di calcolo

Esistono molti modi per calcolare la quantità di colla richiesta. Consideriamo ciascuno di loro.

1. Utilizzo di formule

In questo calcolo, non c'è nulla di difficile: utilizzando i dati iniziali, non sarà difficile calcolare la quantità necessaria di colla.

Devi sapere: la dimensione delle tue tessere e l'area delle tessere. Ora è necessario dividere questi due valori, cioè la copertura sull'area della piastrella.

Considerare il calcolo per un esempio di porcellana 10x10. La sua area è 100 cm2. Quindi per 1 m² avrai bisogno di 100 pezzi di questa tessera (10000: 100). 2 mm - lo spessore dello strato e l'intero pacchetto di colla - 1,3 kg. Quindi moltiplica questi due valori e ottieni il risultato finale: 2,6 kg - 1 m2 superficie. Se il rivestimento della stanza è di 20 m², per l'intera stanza sono necessari 52 kg di colla.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

2. Per tasso di consumo

Tutti i produttori di colla forniscono informazioni sul consumo di ciascun marchio per 1 m² di superficie con uno spessore dello strato di 1 mm. Utilizzando questi dati, è anche possibile calcolare approssimativamente la quantità di colla richiesta.

Di seguito sono riportate le norme per il consumo dei marchi più popolari di colla:

  • "Ercole" - consumo di 1,5 kg / m²;
  • Knauf - consumo di 1,1 kg / m²;
  • Litokol - consumo di 1,5 kg / m²;
  • EK - consumo di 1,1 kg / m².

Ora, usando lo spessore della piastrella, viene calcolata la necessità di colla. Per fare ciò, moltiplichiamo la metà di questo valore a spese del produttore: questo sarà il risultato desiderato.

Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

3. "Calcolatrice"

I siti specializzati offrono la possibilità di calcolare automaticamente il materiale richiesto utilizzando un "calcolatore".

Per fare ciò, è necessario compilare i campi vuoti nelle colonne richieste:

  • dimensioni di una piastrella;
  • categoria di rivestimento: piastrelle o gres porcellanato;
  • Specificità del rivestimento: opere esterne o interne;
  • superficie: pavimento o parete;
  • materiale di superficie: cemento, calcestruzzo, intonaco, metallo, pavimento sfuso, ecc .;
  • Carichi causati dal processo operativo e dalla loro specificità;
  • proprietà di composizione;
  • la superficie della superficie affacciata.

Entro pochi secondi il sistema ti darà il risultato. Per un risultato più affidabile, si consiglia di utilizzare diverse risorse.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

4. Un calcolo approssimativo

Questo metodo è molto approssimativo, quindi si consiglia di usarlo insieme ad altri metodi di conteggio. Quindi, per determinare la quantità richiesta di colla, è necessario moltiplicare l'area totale del materiale della piastra per i valori medi del consumo di colla.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

5. Per pavimenti e pareti in cartongesso

Per i pavimenti, i costruttori consigliano di utilizzare una spatola "8". Le dimensioni del materiale di rivestimento sono fondamentalmente 30x30, quindi sarà necessario 5 m2 di colla per 1 m².

Tuttavia, non dimenticare che il pavimento può presentare dislivelli, quindi la colla potrebbe non essere sufficiente.

Per la superficie del cartongesso la composizione adesiva andrà molto meno con gli stessi parametri del materiale della lastra.

Il consumo medio sulla superficie del cartongesso non è inferiore a 1,8 kg / m².





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Fattori che influenzano il consumo di colla

Categoria colla

Ogni tipo di colla ha il suo consumo per 1 m². Allo stesso tempo, la stessa marca di diversi produttori, in considerazione del fatto che nella composizione sono presenti vari additivi, varia a seconda delle spese.

Anche se prendiamo, per esempio, due sacchi da 25 kg di una miscela per piastrelle in ciascuno, non è necessario che abbiano la stessa quantità di adesivo necessario.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Dimensioni del materiale del piatto

Maggiore è la dimensione del materiale della lastra, maggiore è il materiale adesivo.

Ad esempio, se il materiale di rivestimento ha dimensioni di 10x10 cm, lo strato adesivo deve avere uno spessore di almeno 2 mm. Per piastrelle 20x30 cm - questo è uno strato di 3 mm, per dimensioni 30x30 cm e più - 4-5 mm. Per piastre con dimensioni da 60 cm, è necessario un ulteriore strato di colla in 1 mm sul lato posteriore della piastrella.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Tipi di piastrelle di rivestimento

Attualmente, all'acquirente viene data la scelta di un materiale per il rivestimento di qualsiasi superficie. Tra una vasta gamma di materiali per rivestimenti, l'acquirente può acquistare una piastrella con una superficie liscia, con un piano poroso e altri.

Insieme a tutte le varietà di materiale di rivestimento Il granito ceramico richiede meno adesivo per lo styling, il materiale smaltato è leggermente più grande. La quantità maggiore di colla sarà necessaria per le strutture porose, perché è meglio assorbita su tali superfici.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Inoltre, è necessario prestare attenzione al retro delle tessere. Può essere irregolare, come, ad esempio, in clinker o piastrelle fatte a mano. pertanto Si consiglia ai professionisti di applicare un ulteriore strato sottile a tale piastrella, che, indubbiamente, porterà ad un aumento del consumo dell'ingrediente adesivo.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Prestiamo attenzione, che, probabilmente, a fronte di una superficie è necessario fare accatastamento del materiale della piastra combinata con il diverso spessore. Quindi devi compensare la differenza dovuta allo spessore della colla, che aumenterà anche il suo consumo.

Seleziona la colla in modo che corrisponda al materiale di rivestimento. Quindi, spenderai molto meno adesivo.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

La natura della superficie

Prima di iniziare a lavorare sulla superficie, deve essere preparato. È necessario che la superficie sia asciutta, liscia e pulita.

Se l'area presenta irregolarità o depressioni, allora dovrebbe essere livellata. Piccole gocce - fino a 15 mm - possono essere eliminate con adesivi speciali. Tuttavia, tali differenze possono essere superiori a 15 mm. Quindi una malta di cemento e sabbia è la cosa migliore per tali scopi.

Oltre a questo fattore, vale la pena prestare attenzione alla porosità della superficie, che aumenterà anche il consumo dell'adesivo. Se questo fatto ha luogo (ad esempio, la superficie è fatta di componenti in cemento), quindi l'opzione migliore è quella di innescare la superficie. Allo stesso tempo, tra l'altro, aumenta anche l'adesione della colla alla superficie.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Prendiamo in considerazione un altro fattore importante: quando si posizionano le piastrelle verticali, i professionisti consigliano di applicare la colla sia sulla superficie rivolta che sulla piastrella. Questo è fatto in modo che non ci siano vuoti sotto la piastrella e per una migliore adesione della colla alla superficie.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Temperatura ambiente

La temperatura ottimale per la posa delle piastrelle è di 18-25 gradi. L'aria fredda può rovinare le proprietà dell'adesivo, e un clima troppo caldo o forti venti contribuiscono all'evaporazione del liquido dalla miscela, che porterà ad un aumento del consumo di colla.

Inoltre è impossibile posare le piastrelle in una stanza calda con ventilazione forzata attivata - l'effetto sarà lo stesso: la colla si deteriorerà.

Pertanto, è necessario rispettare il regime di temperatura, in modo che la composizione adesiva non cambi le sue proprietà.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Razionalità di utilizzo

Affinché la colla non vada in rovina, è necessario osservare l'intervallo di tempo del suo stato di funzionamento. Di solito varia da 3 a 3,5 ore. Se questo intervallo di tempo non viene osservato, l'adesivo può indurire o perdere le sue proprietà.

I professionisti dei punti consigliano di pulire immediatamente: nel processo di posa delle piastrelle, questo approccio ridurrà la complessità della pulizia.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Tecnica di muratura

Questo fattore è umano. Qui tutto dipende dal gestore. Alcuni professionisti lavorano con un adesivo come segue: applica la colla ad angolo. Se l'angolo è di 65 gradi, la colla avrà bisogno di un po 'più di 45. La differenza di utilizzo è fino al 25%.

Cioè, il significato è il seguente: più l'angolo di inclinazione della spatola si avvicina al componente dritto, minore è il consumo di colla.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Se il lavoro viene eseguito per la prima volta, allora è necessario prepararsi al fatto che la colla semplicemente non è sufficiente a causa della non osservanza della tecnologia di posa.

Non dimenticare la stretta pressione delle piastrelle sulla superficie del rivestimento. L'eccedenza dell'adesivo può essere utilizzata per altri elementi.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

strumenti

La spatola a V è lo strumento più economico per applicare uno strato di colla, mentre quando si lavora con uno strumento a forma di U è necessario molto più adesivo.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Inoltre, quando si acquista un adesivo, prestare attenzione alle informazioni tecniche presenti sulla confezione. Il fatto è che lo sarà La dimensione della spatola è indicata al posto della portata richiesta. Ad esempio, per una tessera di 30x30 cm, verrà indicata la figura "8", che significa l'uso di una spatola "8".

Ciò è dovuto al fatto che quando si applica la colla è impossibile misurare lo spessore dello strato. A questo proposito, è necessario prima applicare uno strato di colla con un'estremità uniforme dell'utensile e quindi fare un pettine con una spatola dentata - in modo che la colla sia distribuita uniformemente sulla superficie.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Le dimensioni dei denti più comuni sono 6, 8, 10 e 12 mm.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

La stanza

Maggiore è l'area della camera di rivestimento, maggiore è la quantità di colla richiesta.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Caratteristiche dell'utilizzo di miscele di produttori famosi

Considera le marche di adesivi più comuni.

"Eunice Granite" e "Eunice Plus" - consumo di 3,5 kg / m². La condizione per questo indicatore è l'uso di uno strumento della dimensione "6". Lo spessore dello strato è 3-10 mm.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Yunis 2000 - consumo di 3,5 kg / m², purché si utilizzi una spatola con la dimensione "6". Lo strato è 3-15 mm.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Sista - consumo di 1,6-4,2 kg / m² - dipende dalle dimensioni dei denti dell'utensile e dai parametri del materiale di rivestimento.





Consumo di colla per piastrelle per 1 m2

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

7 + 3 =