Ventola per bagno e toilette

Ventola per bagno e toilette

Un prerequisito per un uso confortevole del bagno e della toilette è l'assenza di umidità eccessiva, odori sgradevoli e umidità sulle pareti.

Nelle case plurifamiliari, la ventilazione naturale dei gas di scarico è stata a lungo la norma. Sfortunatamente, non è sempre sufficiente eliminare fumi e muffe. E in questa situazione, l'installazione di un ventilatore di scarico aggiuntivo diventa una necessità reale.

La mancanza di ventilazione in bagno e in bagno la sentivamo chiaramente in estate, quando a causa del calore dell'evaporazione e degli odori, stagnazione e persino iniziato a smettere di respirare. Questo è prevedibile, poiché la base della ventilazione naturale è il principio di spostare le masse d'aria a causa delle differenze di temperatura, e nella stagione calda è abbastanza insignificante.

Fan in bagno

È anche indiscutibile che nelle vecchie case la condizione degli scivoli di scarico lascia molto a desiderare. Si accumulano regolarmente sporco per molti anni e, a un certo punto, diventano impraticabili.

Ecco perché sempre più persone si rivolgono all'installazione di un ventilatore aggiuntivo nelle unità sanitarie per risolvere il problema della circolazione insufficiente. Questa misura aiuta in cattive condizioni di ventilazione nelle vecchie case e diventa un mantenimento preventivo di un problema simile nei nuovi edifici.

ventilatore in bagno

Tipi di aspiratori

Iniziamo la nostra conoscenza con una varietà di tipi di dispositivi di scarico. A seconda dello scopo tra loro Isolamento assiale, radiale, centrifugo (canale), nonché cappe per tetti.

fan per il bagno

assiale

Gli estratti assiali sono realizzati nella forma di una girante a pale, montata in un corpo cilindrico. La girante sul lato posteriore è collegata al rotore del motore elettrico. Le pale sono posizionate sotto una leggera pendenza verso l'asse del canale. L'aria viene aspirata dalle lame della ruota e si muove assialmente.

Per intensificare il lavoro della girante, un collettore reticolare viene installato davanti alla ventola. I modelli con un principio operativo simile dimostrano un'efficienza piuttosto elevata rispetto ad altri dispositivi. Il consumo d'aria supera i 100 m3 / h, ma allo stesso tempo la pressione a loro è piccola. Montare la cappa assiale può essere direttamente nel muro.

ventilatore assiale

A causa della semplice installazione, i fan di questo design sono molto comuni. Di solito, le dimensioni di installazione dei ventilatori assiali coincidono con le dimensioni delle finestre degli alberi di scarico. L'unico momento indesiderabile è che il lavoro di un tale estratto può causare vortici all'indietro all'interno dell'albero. Un altro aspetto degno di nota è il rumore notevole durante il funzionamento del dispositivo (circa 30-50 dB), che può essere fastidioso nella vita di tutti i giorni.

radiale

In dispositivi di questo tipo, la girante è posizionata in un involucro a forma di spirale. L'organo di lavoro è realizzato a forma di canna, su cui gli assi di rotazione della lama sono montati con uguale frequenza. Quando la lama ruota, l'aria viene catturata e proiettata sulla superficie interna dell'involucro. In una camera a spirale, il flusso d'aria viene compresso e spostato lungo il canale interno alla luce di scarico.

circuito del ventilatore radiale

Le lame possono essere piegate in avanti o indietro e l'apparecchio stesso può aspirare aria in uno o entrambi i lati. L'uso di ventilatori dotati di pale curve indietro può far risparmiare notevolmente energia. Inoltre, il loro utilizzo ottimale consente di affrontare carichi elevati durante il pompaggio di grandi volumi. Le cappe con pale curve in avanti mostrano parametri simili ai dispositivi precedenti in termini di prevalenza e portata e allo stesso tempo hanno dimensioni più piccole delle giranti e il numero di giri del motore elettrico. A causa di ciò, il dispositivo diminuisce di dimensioni e diventa più lento.

centrifugo

I ventilatori a canale (centrifughi) sono apparsi più tardi rispetto ad altri sul mercato, ma hanno già avuto un notevole successo con i clienti grazie alla loro semplicità e facilità d'uso. Il loro uso è giustificato per una vasta area della stanza - da 15 m2 e oltre.

Questi dispositivi combinano alta potenza, ma allo stesso tempo rimangono lenti. I ventilatori del canale pompano l'aria dal bagno nella rete sviluppata dei condotti di ventilazione. In questo caso, il condotto dell'aria ha una sezione circolare o rettangolare. Un ventilatore per condotti con un sistema di piega viene solitamente posizionato sotto il soffitto e nascosto da una sospensione in cartongesso.

ventilatore centrifugo

Preferibilmente acquistare condotti semiflessibili e rigidi. Sono più resistenti e in grado di durare più a lungo di un design flessibile. Il ventilatore stesso può essere inserito facoltativamente all'interno del condotto o all'ingresso.

In quest'ultimo caso, è opportuno installare apparecchiature aggiuntive: un anemostato. Impedisce che umidità eccessiva e condensa vengano aspirate nel condotto. Ma anche con l'installazione di un ventilatore nella profondità del canale in uscita, non è nemmeno così semplice. Questo crea ulteriori perdite aerodinamiche e indebolisce la trazione, dovremo scegliere un'unità più potente per questo scopo.

tetto

Cappe sul tetto sono montate direttamente sul tetto delle case. La struttura delle strutture del tetto comprende una ventola di scarico, il suo azionamento, cuscinetti antivibranti e dispositivi di automazione. Tutto questo viene raccolto in un unico corpo. La circolazione in tali dispositivi è fornita da aggregati assiali o radiali con un numero elevato di pale.

Benchmarks per la selezione di un ventilatore di scarico

La scelta di un particolare produttore e modello richiederà la conoscenza delle caratteristiche tecniche dei ventilatori, ovvero la capacità e il volume dell'aria aspirata, il livello di rumore e la resistenza all'umidità. Vale ancora la pena notare per sé la possibilità di personalizzazione, automazione e indicatori di prezzo.

produttività

È uno spreco. Visualizza il volume di aria rimossa dalla stanza per unità di tempo. Da questo indicatore dipenderà dalla velocità e dalla completezza dell'eliminazione del vapore acqueo dal bagno. Gli indicatori medi dei modelli moderni sono circa 90-100 m3 / h. Non dimenticare che le prestazioni sono direttamente correlate alla potenza consumata dal dispositivo. Pertanto, un maggiore spreco di energia elettrica potrebbe non essere giustificato scegliendo un ventilatore troppo potente.

Determina facilmente le prestazioni ottimali per il tuo caso. Prima misura il volume della stanza e imposta il numero di cicli di circolazione in un'ora. Moltiplicando il volume per il numero di cicli, otterrai le prestazioni richieste.

Il numero di cicli di circolazione è determinato dallo scopo della stanza ed è normalizzato dagli standard di costruzione. Per il bagno, è nell'intervallo da 6 a 8. Se l'appartamento residente, prendere 1-3 figura 6, se più di 3 occupanti impegnano nei calcoli il numero 8. Il numero di cicli per la toilette sarà da 6 a 10.

Avere a portata di mano il valore progettuale delle prestazioni del dispositivo può essere facilmente selezionato tra i modelli offerti dai produttori dei più economici e con il minimo consumo energetico. Al momento dell'acquisto, guarda i fan con prestazioni leggermente superiori.

ventilatore in bagno

ventilazione in bagno

Livello di rumore

Lavora in completo silenzio, nessuna unità può. Eppure, affinché le procedure dell'acqua non siano accompagnate da ronzii intrusivi, è importante determinare le caratteristiche del rumore del modello che si sta considerando.

Il rumore tipico del lavoro degli attuali cappucci varia da 25 dB e oltre. L'orecchio umano percepisce un livello superiore a 35 dB come un suono fastidioso. Pertanto, l'indicatore operativo del volume del dispositivo dovrebbe essere al massimo di 30 dB. E se ti aspetti che lascerai il ventilatore nel lavoro per la notte, allora fino a 25 dB. Gli indicatori del volume sono disponibili nella documentazione tecnica del dispositivo. Se possibile, controlla il volume di lavoro sul posto o leggi le recensioni dei prodotti su Internet.

È possibile eliminare un rumore eccessivo installando un silenziatore dietro la girante e attaccando i materiali isolanti all'interno del condotto. I silenziatori possono essere sotto forma di tubi o installati ad una certa angolazione delle piastre. Tenere presente che il gioco delle vie aeree dopo l'isolamento e l'installazione dei silenziatori non deve essere troppo ridotto, in quanto ciò creerà vortici d'aria e tappi per l'aria.

Problemi di sicurezza

Tra i momenti obbligatori per il funzionamento sicuro e sicuro della cappa, il primo posto è la protezione contro l'ingresso di umidità. Se gocce di condensa entrano nelle parti conduttive dell'apparecchio, ad esempio i terminali del motore, si verificherà un cortocircuito. Pertanto, è meglio non correre rischi e prevedere condizioni obbligatorie per proteggere il dispositivo da tali situazioni.

In primo luogo, viene installato un anemostato: una valvola di plastica, montata davanti all'apertura di aspirazione dell'aria. Fuori, ha un bordo, nel mezzo del quale il disco è fissato in modo mobile. Lo spazio tra il disco e il cerchio varia a seconda della spinta delle pale della ventola. Il dispositivo crea ulteriore resistenza nel percorso dell'aria, che provoca la condensazione del vapore acqueo. Una goccia di condensa cattura la rete del filtro dell'anemostat stesso.

gruppo ventola per il bagno

In secondo luogo, essere guidato dall'indicatore della classe di polvere e impermeabilità del dispositivo IP. Per la maggior parte dei modelli presentati, non è inferiore a IP34. In un caso particolare, la decrittografia significherà protezione da polvere e particelle di 2,5 mm o più nel caso del ventilatore del motore del ventilatore e impenetrabile per schizzi da entrambi i lati. Come puoi vedere, questo è già abbastanza incoraggiante, ma nulla ti impedisce di concentrarti su una classe superiore di sicurezza quando lo scegli.

funzionalità

Sarà determinato da una serie di funzioni aggiuntive, dall'ampiezza delle impostazioni di lavoro e dalla sua automazione. In termini di funzionalità, tutti i dispositivi esistenti possono essere suddivisi condizionatamente in 2 gruppi.

standard

Le cappe standard sono spesso unità di assi dietro le quali viene posizionata una valvola di ritegno per bloccare il movimento dell'aria dalla ventilazione al bagno.

Dispositivi di questo tipo funzionano simultaneamente con l'inclusione dell'illuminazione nella stanza e si fermano quando lo si spegne. Non sono fornite opzioni aggiuntive. Esistono ancora dei dispositivi con l'inclusione di un cavo di attivazione, ma poche persone vorrebbero seguirlo costantemente per trascinarlo?

collegamento del ventilatore attraverso l'interruttore della luce

automatico

Con un moderno livello di automazione, poche persone saranno sorprese dalla ventola, attivate e disattivate dal segnale dei sensori di temperatura e umidità, ma sarete d'accordo che l'innovazione è molto conveniente. Se ti aspetti di semplificare la tua vita il più possibile, allora questa è sicuramente la tua scelta.





connessione della ventola con timer

Una soluzione di automazione frequente era il collegamento della ventola di scarico agli interruttori di illuminazione del bagno e della toilette. Ragionevole, ma non sempre. In particolare in estate dai fori di scarico evaporano costantemente e l'aria diventa stantia. Qui è più reale legare l'interruttore on / off dal segnale dell'igrostato.

Tutti i ventilatori automatici hanno uno sleep timer. È possibile regolare in modo indipendente la durata del dispositivo dopo che ha reagito al segnale di accensione. La gamma di impostazioni è ampia, da 2 minuti a mezz'ora. Questa soluzione aiuta ad evitare inutili sprechi di elettricità.

Silenzioso: caratteristiche del dispositivo

Silenziosi possono essere chiamati ventole, che funzionano a un volume limitato da un limite di 25 dB. Per chiarezza, spieghiamo che, stando a una certa distanza dal dispositivo operativo, non si sentirà il rumore del motore e della girante.

Il funzionamento silenzioso di questi modelli è stato raggiunto grazie a una serie di innovazioni costruttive. Analizziamoli su un esempio di 3 elementi di base del dispositivo:

1. Il motore La natura del suo attaccamento al rivestimento della ventola è stata modificata. Il rumore del motore in funzione era il risultato di vibrazioni, che venivano trasmesse a tutto il corpo durante la rotazione. Ora le vibrazioni sono assorbite dalle boccole di gomma, che fissano il motore e non consentono loro di risuonare in tutto il corpo.





ventilatore centrifugo

2. Housing. I primi casi servivano come risuonatori molto forti a causa della plastica sottile. Ora questo è fissato da una struttura in plastica ABS rinforzata di spessore maggiore. Oltre a un buon assorbimento del suono, questa soluzione ha dato ulteriore forza alla struttura.

3. Cuscinetti. I vecchi cuscinetti a sfera erano una fonte di rumore percepibile dal motore elettrico rotante. I nuovi cuscinetti sono realizzati con alta precisione e le loro parti di lavoro hanno rivestimenti antiusura. I lubrificanti moderni hanno fornito un rotolamento regolare di rulli e sfere. Di conseguenza, il battito e il rumore vengono eliminati quando il cuscinetto ruota e il livello di rumore nell'udito diminuisce più volte.

A quanto sopra, aggiungiamo che i componenti delle ventole silenziose sono fabbricati con un'accuratezza senza precedenti (deviazioni entro 0,01 μm). In una situazione del genere, tutti i dettagli sono perfettamente regolati l'uno con l'altro, non ci sono distorsioni e posti inconsistenti, la cui presenza è sempre stata fonte di rumore aggiuntivo.

Rapporto qualità-prezzo

Come abbiamo già potuto capire dal calcolo della produttività, abbiamo bisogno di un ventilatore più potente e dimensionale in bagno, mentre una variante più modesta si adatterà alla toilette. Inoltre vale la pena capire che la protezione avanzata contro l'umidità e lo spruzzo nella toilette si fa a qualsiasi cosa. Nel bagno è del tutto possibile fare a meno dell'installazione di un ventilatore assiale convenzionale

Ci sono più requisiti per la ventilazione del bagno. Sia un volume più grande che una maggiore velocità di circolazione richiederanno l'uso di uno strumento più avanzato e duraturo. Se ci si trova di fronte alla questione della scelta di un cofano per un nuovo edificio, vi sono tutte le ragioni per adottare un ventilatore canalizzato, il più silenzioso e allo stesso tempo il più produttivo.





ventilatore da bagno

In un caso a parte è meglio prendere un ventilatore assiale o radiale di tipo silenzioso. Questo è se la stanza ha già una finestra nel vano di ventilazione. Costano dentro 1500 rubli.

Sul costo dei dispositivi con un timer spento, puoi subito dire che costeranno $ 15 in più. Allo stesso tempo, il prezzo medio dei dispositivi standard è compreso tra 40 e 45 dollari.





controllo della ventola

Gli appassionati di protezione aumentata avranno un costo di 20-25 USD. più di dispositivi standard. I fan con un sistema avanzato di impostazioni e la presenza di sensori di luce, temperatura e umidità saranno piuttosto costosi - quasi 2,5-3 volte più costosi rispetto ai modelli standard.

Ci affrettiamo ad assicurare che un prodotto di qualità non sia necessariamente il più costoso. Puoi acquistare proficuamente prodotti di produttori nazionali e ottenere un prodotto che servirà sicuramente per almeno 3-5 anni. Ma se ti interessa l'alta funzionalità, dovresti capire seriamente l'assortimento esistente e conoscere le recensioni sulla qualità della merce.

Installazione di apparecchiature di ventilazione

Supponiamo che non siano previsti ulteriori interventi sull'isolamento acustico del sistema di ventilazione - il produttore si è già occupato di questo. Qualunque cosa fosse, è importante montare correttamente il dispositivo per evitare il verificarsi di ulteriore rumore dovuto alla risonanza da parti del suo alloggiamento. Questo è possibile quando si installa la ventola in una partizione di un canale o di un muro a secco. Consideriamo in dettaglio la procedura di installazione.

Montaggio della ventola di testa

In questo esempio, le condizioni di montaggio ottimali sono quelle in cui il numero di punti di montaggio del dispositivo rispetto alla superficie è minimo. Quando non è possibile ridurre il numero di elementi di fissaggio, è possibile compensare la risonanza installando inserti flessibili. Gli specialisti propongono di utilizzare come cuscinetto compensatore in silicone, che imposta la ventola. Non sarà difficile per nessuno di voi farcela. È sufficiente applicare uno strato di silicone di 3-5 mm di spessore lungo il contorno dell'apertura di ventilazione. Quando la soluzione si raffredda, il cuscino consentirà di fissare la cappa sopra il tetto senza contatto diretto con la parete. All'interno della superficie del condotto di ventilazione non deve entrare in contatto con gli elementi del corpo del dispositivo, per cui si consiglia di racchiudere i posti corrispondenti con gomma morbida.





ventilatore in testa

Montaggio della ventola del condotto

La situazione è complicata dalla necessità di isolare il dispositivo dalle pareti dei condotti dell'aria, che è difficile da fare in condizioni domestiche. Qui il ruolo dei compensatori è giocato da fodere in speciale gomma ondulata. L'involucro della ventola non può essere sostenuto dal peso all'interno dei tubi posati. Sarà corretto aggiustarlo con un giogo, che sarà attaccato alla forcina, avvitato nel soffitto. Tra il giogo e la ventola sono sicuramente inserite le fodere.





Assemblea della ventola del canale

Poiché l'installazione della cappa fornirà il collegamento a una fonte di alimentazione, qui diversi requisiti per il cablaggio e la connessione.

1. Secondo le regole di sicurezza, il posizionamento aperto di cavi isolati nel bagno è inaccettabile (!). I fili sono sempre collocati in uno speciale condotto per cavi.

2. È possibile collegarsi all'interruttore della luce attraverso la coppia di contatti, ma è preferibile portare le estremità del cavo a un interruttore separato per la sicurezza e la comodità della riparazione degli interruttori.

3. Nello schema di connessione del dispositivo con un timer, è necessario condurre 3 fili: 1 cavo di terra e 2 cavi di alimentazione (per un timer e un interruttore).

Questo è tutto ciò che volevamo dire. Speriamo, il nostro consiglio ti abbia aiutato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

18 − 11 =